domenica 13 dicembre 2015

Renzi ed il Salvabanche... Beh, mi chiedo cosa ci potessimo aspettare di diverso rispetto a quanto sta accadendo in questi giorni. L'Italia aveva un Governo eletto con il settanta per cento dei consensi; fatto cadere, se ne sono succeduti tre non eletti da alcuno ma imposti dai poteri forti europei. Il risultato è stato scontato e da quel momento, siamo diventati gli schiavi di tre realtà: Francia, Germania e sistema banche. Le vie d'uscita oggi sono ancora peggiori del male stesso: possiamo tenerci questo Governo, il che non è francamente auspicabile; potremmo sperare in nuove e finalmente democratiche elezioni, ma non credo l'Italia potrebbe permetterselo in questo momento; potremmo avere un nuovo Presidente del Consiglio piazzato lì dal Presidente della Repubblica e non eletto da alcuno...e sarebbe il quarto. Questo è il buco nero nel quale siamo stati buttati.

30 commenti:

  1. Purtroppo questa è la realtà. Mi chiedo solo come un Ministro della Repubblica possa non avere la dignità di dimettersi di fronte ad una questione tanto evidente e palese.

    RispondiElimina
  2. Cristiano Carelli15 dicembre 2015 20:23

    Non mi piace assolutamente questo governo ma temo ce lo terremo a lungo. Non vedo altri sbocchi oltre alle tre soluzioni prospettate da Mario e nessuna delle tre è auspicabile.

    RispondiElimina
  3. Gianni Tedeschi16 dicembre 2015 22:37

    Il padre di Renzi nella bufera...ma nessuno pensa possa essere conflitto di interesse?

    RispondiElimina
  4. Se stiamo a vedere poi la sfilaza di conflitti di interesse della Boschi mi viene da ridere.

    RispondiElimina
  5. Cristina Barbero19 dicembre 2015 19:26

    Ed intanto le hanno confermato la fiducia...Mi chiedo in cosa dovremmo credere.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Ferdinando Giachello24 dicembre 2015 19:10

    Buon Natale a tutti. Dobbiamo credere , come ha scritto Mario su Twitter, che siamo di fronte all'incredibile: abbiamo il terzo governo non eletto da nessuno!

    RispondiElimina
  8. Non è vero! E' eletto dal Presidente della Repubblica....scusate la battuta! Buone feste!

    RispondiElimina
  9. Intanto centinaia di risparmiatori truffati vedono sparire i risparmi di una vita per salvare il sedere a chi ben sapeva di questo disastro.

    RispondiElimina
  10. Il problema è che tutto il sistema è schiavo delle banche. La prima regola per un imprenditore è quella di liberarsi dal giogo bancario ma pochi vi riescono.

    RispondiElimina
  11. Non possiamo pero' permettere a questi signori di fare il bello ed il cattivo tempo. Ho notato che ormai la fiducia nelle banche si trasformata in odio e non solo sfiducia. Io ho un piccolo gruzzolo che ho lasciato in mano ad un promotore finanziario: niente di tragico ma ogni volta che vado per ritirare qualcosa vedo che sono in perdita. Possibile e in quattro anni mai una volta abbia ricevuto un rendiconto positivo?

    RispondiElimina
  12. Ferdinado Giachello11 gennaio 2016 20:18

    Ho ben poca fiducia nei confronti dei promotori. Fossero dei geni opererebbero per proprio conto magari con i propri soldi, quindi ci sarà un perchè....

    RispondiElimina
  13. Cristiano Carelli13 gennaio 2016 22:27

    Fanno gli interessi della banca, cosa credete? Mi sembra assolutamente normale.

    RispondiElimina
  14. Arnaldo Donati15 gennaio 2016 19:40

    Qualcuno potrebbe invece spiegarmi l significato della depenalizzazione del reato di immigrazione clandestina e la ragione per la quale stipendiamo con 30 euro al giorno un immigrato? Questa è follia!

    RispondiElimina
  15. Beh, sulla depenalizzazione del reato di immigrazione clandestina pare tutto sia fermo. Il discordo qui sarebbe molto lungo: io continuo ad essere favorevole all'esistenza della figura di tale reato oichè ormai l situaione pare fuori controllo ed è necessario, comunque, mettere dei paletti. Per quanto riguarda le trenta euro occore essere chiari: non vengono date all'immigrato ma a chi lo ospita, trenta euro per ogni immigrato al quale si garantiscono una scheda telefonica di cinque euro al giorno, vitto, alloggio. Con questo non voglio certo dire di approvare e di non pormi anche io la domanda che, in un momeno in cui tante famiglie italiane non riescono a sopravvivere, sorge spontanea: perchè se accolgo un immigrato engono date novecento euro al mese e se accolgo un italiano no?

    RispondiElimina
  16. Arnaldo Donati18 gennaio 2016 21:09

    Ringrazio per la risposta molto puntuale. Ritengo tuttavia che sia proprio questo il punto: perchè favorire gli immigrati rispetto agli italiani? Comunque la si guardi è una discriminazione: se do da lavorare ad una famiglia di italiani sono solo costi se accolgo immigrati magari ci guadagno. Chiaro che accetti di accogliere immigrati

    RispondiElimina
  17. Io credo che il problema sia proprio questo. Si tratta di una discriminazione al rovescio.

    RispondiElimina
  18. Alessio Giacchino26 gennaio 2016 21:12

    Personalmente sono preoccupato dall'atteggiamento di Renzi nei confronti dell'Europa. Troppo demagogico e populista, gioca a compiacersi e compiacere ma so dove ci porterà.

    RispondiElimina
  19. Cristiano Candrevi29 gennaio 2016 20:50

    Almeno di questo nessun italiano potrà essere colpevole visto che nessuno lo ha votato...

    RispondiElimina
  20. Mi inserisco nella discussione per porre una domanda retorica: ma a cosa ed a chi servono le banche? Davvero soo a coloro che sono in sofferenza ed bbisognano di prestiti...perchè uno sano, economicamente e di mente, fa meglio a tenersi i soldi sotto il letto!

    RispondiElimina
  21. Penso come te...le banche servono solo a chi necessita di un prestito di denaro ma uno sano non se se servirebbe mai...forza cuscino e materasso!

    RispondiElimina
  22. Stefano Landonio8 febbraio 2016 19:51

    Qualcuno sa spiegarmi perchè un promotore finanziario non sia in grado di fare qualcosa in piu' dell'ultimo dei cretini e quando lo cerco sia sempre in vacanza...con i miei soldi?

    RispondiElimina
  23. Ciao A tutti, come ho scritto gia' in un altro post...ultimo libro in stampa e titolo " Tutto sbagliato" , quindi riemergo! Certamente condivido l'opinione secondo la quale se un qualche promotore fosse un genio, lavorerebbe per se stesso; condivido anche l'idea per cui alcuni davvero sono in grado di fare disastri.A mio modesto parere è mancanza di attenzione, di cultura, di voglia di informarsi; credo che dietro ad ogni grande cambiamento e/o movimento finanziario dei mercati stiano manovre piu' complesse il cui studio potrebbe aiutare nelle previsioni. Io stesso, di recente, sono rimasto basito da alcuni consigli di un mio promotore...in negativo. Alle Banche, alla fine, poco importa che il promotore ti faccia guadagnare...l'importante è accaparrarsi il tuo capitale e se sparisce...osp mille scuse pronte. Un sistema assurdo e misero dal quale Berlusconi ai tempi già parlava...

    RispondiElimina
  24. Lorenzo Sarno14 marzo 2016 21:18

    Ma certo. Se qualcuno di questi fenomeni di broker ne capisse veramente giocherebbe e guadagnerebbe con i suoi soldi invece sono tutti dei ciapa rat che giocano con i nostri risparmi. La verità è che bisognerebbe fuggire dalle banche.

    RispondiElimina
  25. Mario Giacchino15 marzo 2016 20:44

    Tanto loro sono al sicuro: se scegli di non rischiare e non ti fanno guadagnare sono dalla parte della ragione se rischi e ti fanno perdere è colpa tua che hai rischiato.

    RispondiElimina
  26. Umberto Ferri17 marzo 2016 21:39

    Ma logico che sia così. A questi promotori, consulenti, broker chiamiamoli come vogliamo interessa solo avere il loro portafoglio clienti. Alla fine solo la banca ci guadagna.

    RispondiElimina
  27. Massimo Donati31 marzo 2016 22:24

    Non ne capiscono una nemmeno per sbaglio questa la verità!

    RispondiElimina
  28. Ma lo vedete come cammina, ome parla, come si muove? E' finto, costruito....e costruito male.

    RispondiElimina
  29. Voglio esservi onesto....lo avrei votato ma adesso davvero vedo anche io del fasullo, costruito, falso nei suoi atteggiamenti. Mi piaceva ma non mi piace piu'.

    RispondiElimina
  30. Gennaro Palma4 maggio 2016 21:27

    Si. Lo avrei votato anche io adesso anche io penso esprima molta finzione e falsità.

    RispondiElimina